Corsi di formazione: non mandiamo in lockdown la nostra mente!

Nuova fase d’emergenza: non abbandoniamo i corsi di formazione

Con l’ultimo DPCM firmato nella notte tra il 3 e il 4 novembre siamo entrati in una nuova fase di reazione all’emergenza sanitaria da Covid-19. Le misure di contenimento a cui eravamo abituati sono state diversificate e inasprite a seconda delle tre aree di rischio che oggi dividono il nostro Paese in base alla gravità della situazione epidemiologica (zona gialla, zona arancione e zona rossa) e in molti chiedono chiarimenti sulla possibilità di attivare e partecipare o meno a corsi di formazione sia professionale sia a tema sicurezza sul lavoro e con quali modalità consentite.

LA FORMAZIONE CONTINUA ANCHE DA CASA CON I CORSI IN AULA VIRTUALE!

Tecnologie & Sistemi garantisce lo svolgimento delle attività formative mediante collegamento telematico in Videoconferenza (detto anche in streaming sincrona). Si tratta di una vera e propria “Aula Virtuale” a distanza, che consente di partecipare in modo interattivo e sincrono ai corsi organizzati da Tecnologie & Sistemi restando in piena sicurezza a casa o in ufficio.

La Formazione da remoto o Videoconferenza consente di non essere presenti fisicamente nella stessa aula, ma di interagire in tempo reale con il docente e con i corsisti (in modo sincrono), scambiando feedback immediati e scambiandosi immagini, audio e test dai rispettivi luoghi in cui docente e discente sono collocati come se fosse una tradizionale formazione frontale in aula.

Per rendere efficace la formazione in streaming e considerarla equivalente all’attività formativa svolta in aula tradizionale, sono necessari dei requisiti che la modalità in Videoconferenza garantisce:

  • la continua interazione tra partecipanti e docente in video, audio e chat
  • la costante verifica della presenza e dell’attenzione garantendo il contatto visivo tra discenti e docente
  • il tracciamento dei tempi di collegamento di ciascun partecipante ai corsi
  • l’idoneità della verifica di apprendimento finale

PER I CORSI OBBLIGATORI IN MATERIA DI SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO UNA POSSIBILITÀ C’È!!

Si applicano le disposizioni previste dall’art. 1, comma 9 lettera s) del DPCM del 03/11/2020, che ne consentono l’erogazione in presenza, purché vengano rispettate le misure di cui al «Documento tecnico sulla possibile rimodulazione delle misure di contenimento del contagio da SARS-CoV-2 nei luoghi di lavoro e strategie di prevenzione» pubblicato dall’INAIL. Per questi specifici corsi l’erogazione potrà essere effettuata per i moduli teorici nella tradizionale “aula in presenza” o, se si preferisce, in modalità “FAD (formazione a distanza) sincrona”, riducendo alle sole parti pratiche la formazione in presenza.

Quanto sopra rimane ovviamente subordinato alle singole decisioni che possono venire prese a livello Regionale e che possono optare per misure più restrittive rispetto a quelle scelte dal Governo.

Il nuovo Coronavirus SARS-CoV-2, con il suo arrivo nel nostro Paese, ha occupato il nostro tempo, il nostro spazio, le nostre relazioni, la nostra mente conquistando le prime pagine di giornali, telegiornali e siti web. È venuto a crearsi un contesto in continua evoluzione, che sfugge alla possibilità di essere controllato. È un contesto nuovo, poco familiare, in cui ognuno di noi si barcamena tra dati sovrapponibili e la circolazione incontrollata di fake news. In questa situazione di incertezza, di continuo cambiamento e di attesa del ristabilirsi di una normalità, che non sarà più come quella di prima, siamo chiamati ad affrontare i cambiamenti con flessibilità e ad adattarci ad un nuovo ritmo di vita e a norme di comportamento atte alla prevenzione. Tutto questo ha naturalmente dei risvolti dal punto di vista psicologico: possiamo provare preoccupazione, paura, ansia, angoscia, tristezza, noia, spaesamento.

Per questo, oggi è importante non mandare anche la nostra mente in lockdown. Oggi è importante continuare a formarsi per non fermarsi e per essere più competitivi domani.

Punto di forza per temprarsi e per non cedere alla paura e all’ansia da incertezza diventa la volontà di arricchirsi professionalmente e Tecnologie & Sistemi è al vostro fianco per aiutarvi a trovare la risposta ad ogni dubbio, la soluzione ad ogni problema e ad offrire la migliore proposta formativa per la vostra attività in sicurezza e in conformità alle normative vigenti.

CHE COSA SERVE PER PARTECIPARE AD UN CORSO IN VIDEOCONFERENZA?

Una connessione ad Internet e un PC dotato di browser aggiornato oltre che di microfono, uscita audio e Webcam. In mancanza del PC, soluzione che rimane ottimale, si può ovviare con Tablet o Smartphone per seguire l’attività formativa in Videoconferenza. Per una buona riuscita del corso si consiglia di verificare la qualità della connessione, a maggior ragione se la rete alla quale si è collegati viene utilizzata da altri utenti.

Per partecipare al corso verrà inviata a ciascun partecipante una e-mail con un link che permetterà l’iscrizione al corso e a seguire l’accesso all’aula virtuale per il giorno prefissato.

Comments are closed.